Tatuaggi temporanei per la ricerca scientifica.

  Data: Monday 06 May, 2013
La ricercatrice Viktorien Banic usa i tatuaggi temporanei per la sua ricerca scientifica. La signorina Banic si occupa di discriminazione durante i colloqui di selezione come risultato di uno stigma visivo presso l’Università di Ghent (Belgio). Stigma visivi includono voglie di vino, cicatrici o palatoschisi.

Ricercatore Vktorien Banic all'università di Ghent, in Belgio

Lo studio ha utilizzato tatuaggi temporanei di una voglia di vino sul viso. Sono stati condotti 207 colloqui di selezione.

Tatuaggio temporaneo per macchie di vino Naevus

La ricerca mostra che stigma visivi come le voglie di vino influiscono sul colloquio di selezione anche se gli stessi recruiter non se ne rendono conto.

I ricercatori hanno deciso di usare i tatuaggi temporanei per la loro facilità di uso e perchè appaiono molto più realistici del trucco.

Al termine dello studio sono state fatte raccomandazioni per migliorare le probabilità di successo delle personale con stigma visivi Ad esempio, la ricerca mostra come l’effetto negativo di una voglia di vino sulla formazione del giudizio diminuisce quando i primi 5 minuti del colloquio avvengono dietro uno schermo, in questo modo la prima impressione è orale e non visuale.

Questo metodo ricorda la tecnica usata nel programma TV The Voice per selezionare i cantanti migliori.

Logo University of Ghent, Belgium

I ricercatori dell’Università di Ghent hanno già pianificato ulteriori ricerche in cui utilizzeranno di nuovo tatuaggi temporanei.

Siamo molto felici di aver supportato questa ricerca e che i nostri tatuaggi temporanei abbiano dimostrato la loro utilità in un contesto scientifico.

Statistiche articoli:
Visti:8685
Revisioni Correnti: 0
Scrivere recensione: Continua

Categorie

Tatuaggi personalizzati con il tuo logo e disegno. Ordina online adesso!